venerdì 8 marzo 2019

Un risotto che si crede una caprese....

Ifeelfood.blogspot

Quest inverno le temperature sono state a dir poco curiose:
la prima farfalla nel mio giardino a Febbraio, pomodori succosi già i primi di Marzo...e parlo di Milano.
Comunque siccome alla sera fa ancora freschino, vi propongo un risotto che vi scalderà ma allo stesso tempo strizza l'occhio all'estate.

Ingredienti
  • 300 gr di riso Carnaroli
  • 300 gr di pomodoro fresco San Marzano
  • un mazzetto di basilico fresco
  • brodo vegetale già salato
  • bocconcini di mozzarella di bufala
  • olio evo
  • cipolla rossa
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • pepe nero

Iniziamo facendo soffriggere la cipolla tritata in due cucchiai di olio evo, buttiamo il riso e mescoliamo bene. dopo pochissimo bagniamo il riso con il vino, lasciamo evaporare bene e uniamo anche i pomodori, precedentemente spellati e tagliati a dadini.
Irroriamo con il brodo vegetale e portiamo a cottura.
A parte prepariamo un olio al basilico frullando entrambi con il minipimer.
Una volta cotto il risotto al pomodoro mantechiamo con una noce di burro, impiattiamo e spolveriamo con un pò di pepe. Sopra ad ogni piatto di riso spezzettiamo con le mani un bocconcino di bufala e irroriamo con l'olio al basilico.
Un'esplosione di gusto garantita !
Bon appetit !

Ifeelfood.blogspot


lunedì 26 febbraio 2018

Quando il gorgonzola è indispensabile....torta salata patate e gorgonzola



Il gorgonzola...ah !
Credo che se ci fosse una dieta a base di solo gorgonzola per me  sarebbe il Paradiso.
I miei figli non ne vanno pazzi ma in questa combinazione patate-zola-salsiccia lo hanno adorato.
Una ricetta dell'ultimo momento, adatta anche a quei papà che dopo l'allenamento devono scervellarsi per trovare una cena super veloce...vero Andrea ?? ;-P
E questa la apprezza di sicuro anche la tua mogliettina....



Ingredienti
  • 2 cerchi di pasta briseè ( io l'ho fatta, ma non pretendo tanto da un uomo !)
  • 250 gr di gorgonzola
  • patate lesse a volontà , tagliate a fette alte
  • 300 gr di salsiccia fresca
  • gherigli di noci 
In una padella antiaderente ben calda sbricioliamo la salsiccia e facciamola diventare croccante.
Stendiamo sul fondo della tortiera il primo cerchio di briseè e foderiamolo con uno strato di patate lessate e tagliate a fette. Ricopriamole con la salsiccia distribuendola bene e poi finiamo il tutto cospargendo il gorgonzola a tocchetti e i gherigli di noci.
Bucherelliamo il secondo disco di briseè facendo dei buchi piuttosto grossi , tipo pois, e adagiamolo sul ripieno.
Sigilliamo bene i bordi della nostra torta e inforniamo a 200°C per circa 25/30 minuti.





Bon appetit !

martedì 13 febbraio 2018

Crema di patate viola con chicche di ricotta e acciuga



Eccoci qui con un altro piatto caldo e confortante.
Oggi lo spunto me lo ha dato Andrea, piccolo amico di 8 anni dalla lingua veloce e dalla dolcezza infinita. 😍Proprio lui mi ha portato dalla Francia una confezione di semi di senape che io non avevo mai usato. Li ho assaggiati e subito mi sono venute in mente le patate: infatti il gusto di questi preziosi semini ricorda un pò l'affumicato , con una punta di piccantino. 
Grazie quindi ad Andrea, anche se so che questa crema non la mangerebbe mai, nemmeno sotto tortura....vero Andre ?? 😉

Ingredienti:
  • 400 gr di patate viola
  • 1 cipolla bianca
  • un paio di cucchiai di crème fraiche o panna fresca
  • 2 fette di pane di segale
  • 100 gr ricotta fresca di ottima qualità
  • 3 o 4 filetti di acciughe sott'olio
  • brodo vegetale
  • salvia
  • semi di senape
Sbucciare la cipolla e le patate e tagliare tutto a pezzetti. Mettere le verdure a rosolare con olio e il trito di salvia. Ricoprire il tutto con il brodo caldo e portare ad ebollizione. Cuocere coperto per circa 30/40 minuti. 
Intanto in un mixer unire la ricotta con il pane a pezzetti e le acciughe: frullare il tutto e con le mani bagnate formare delle piccole palline, che verranno messe a riposare in frigo fino al momento di servire.
Una volta cotte le verdure setacciare  tutto al passaverdure dopo aver unito la panna : attenzione se volete usare il minipimer non fatelo troppo forte altrimenti la patata si trasformerà in colla e vi servirà solo per attaccare la carta da parati...😢
A questo punto mettiamo la nostra crema nei piatti e decoriamo con le chicche di ricotta messe da parte, finendo il tutto con i semi di senape e un bel giro di olio extravergine di oliva italiano.



Bon appetit !

sabato 10 febbraio 2018

Vellutata bianca di montagna


Eccoci qui.
Fa ancora un gran freddo nonostante coccinelle e germogli stiano facendo le loro prime apparizioni in giardino.
 Quello che ci vuole è un bel piatto di "scalda budella" : sostanzioso, profumato e che regali tanta soddisfazione al palato.
Quindi un salto al mercato di Campagna Amica ed eccomi a casa con del buon sedano rapa, patate di montagna, nocciole e funghi porcini.
Via ! Ai fornelli !!

Ingredienti
  • 300 gr di sedano rapa o rapa bianca
  • 250 gr di patate
  • una tazzina da caffè di panna fresca
  • un cucchiaio di pecorino toscano grattugiato
  • sale, pepe
  • funghi porcini freschi
  • aglio e prezzemolo
  • nocciole
  • olio evo...di quello bono !


Iniziamo pulendo bene le verdure e facendole a tocchetti. In una pentola a bordi alti mettere un filo d'olio, le rape e le patate a pezzi. Ricoprire con brodo vegetale e aggiustare di sale e pepe. Lasciar cuocere a fuoco basso  almeno 35/40 minuti.
Una volta verificato che le verdure siano cotte bene, frullare il tutto con il minipimer. Aggiungere poi, sempre frullando, la panna, il pecorino e rimettere sul fuoco in caso non si fosse ancora addensata.
A parte, trifolare i funghi porcini con olio, aglio e prezzemolo. Tritiamo anche grossolanamente le nocciole.
Ora impiattiamo !
Io amo le ciotole da zuppa dell'Ikea : colorate, molto capienti e spesse al punto giusto da mantenere calda calda la zuppa fino all'ultimo cucchiaio.
Versare la crema di verdure nella ciotola, mettere al centro un paio di cucchiai di porcini e guarnire con le nocciole. Un bel giro di olio extra vergine di oliva toscano e in tavola !
Godetevela !



Bon appetit !